mercoledì 12 febbraio 2014

Cuore morbido panna e fragola


Un bambino può insegnare sempre tre cose ad un adulto: 
a essere contento senza motivo, 
a essere sempre occupato con qualche cosa, 
e a pretendere con ogni sua forza quello che desidera.
Paulo Coelho, da “Monte Cinque”


Quest'anno sarà un san Valentino davvero diverso, pieno di emozioni, di scoperte e di momenti nuovi da vivere..in tre!! :-)
Un augurio speciale dunque quest'anno lo faccio a tutte quelle mamme, che sono innamorate della loro vita, dei loro piccoletti e del loro amore che ogni giorno cresce dentro di loro. 
Perché sia un San Valentino unico e irripetibile, ricco di condivisione di amore quotidiano, sia nella coppia ma anche nelle amicizie.
Ecco il perché di questo dolce, pieno di rosso, ma anche di bianco candido, dal sapore dolce di panna ma anche succoso di fragola.
Grazie alla ditta Pavoni per questo stampo in silicone e grazie a tutti voi che seguite il nostro Blog!!

 
Ingredienti

1,5 l di panna
1,2 l di latte
700 g di zucchero
80 g di colla di pesce
½ bicchierino di rum
2 bustine di vanillina
1 vaschetta di fragole fresche (da pulire e frullare)
Colorante rosso alimentare
Cuoricini bianco/rossi per decorare

Procedimento 

Mettete la gelatina in ammollo per dieci minuti.
Versate in un pentolino latte, la panna e lo zucchero portando a bollore. 
Mettete a raffreddare.
Aggiungere il rum, la vanillina e la colla di pesce strizzata. Mescolate finché sarà sciolta.
Mettete in un recipiente 350 g di composto e aggiungete il frullato di fragole e un po’ di colorante rosso.
Lasciate intiepidire e versatelo nello stampo Braid Pavoni Idea (fate attenzione a riempire solo il bordo del cuore e la parte centrale) che avrete precedentemente messo su un piatto.
Mettete in frigo per 40 minuti finchè la parte colorate sarà solida.
Versate la panna bianca nello stampo senza arrivare fino al bordo.
Trasferite il dolce in frigo e versate ora l’ultima parte di panna bianca riempiendolo fino al bordo (non fate come me che nel passaggio ho versato la panna dappertutto hehehe)
Lasciate indurire una notte. Sformate la panna cotta e poi decoratela.



Nessun commento:

Posta un commento